Confisca dei beni per un gruppo appartenente alla ’Ndrangheta a Cremona

Confisca dei beni per un gruppo appartenente alla ’Ndrangheta a Cremona

Milano, Italia, 13/03/2019

L’indagine è partita grazie ad un episodio di usura nei confronti di un imprenditore

Eseguita dai finanzieri del Comando provinciale di Cremona la confisca di beni mobili e immobili per un valore complessivo di 40 milioni di euro nei confronti di alcuni esponenti della ‘Ndrangheta riconducibile a Grande Aracri. Tra i beni confiscati anche capannoni, appartamenti, società e un intero parco di camion autoarticolati. Le indagini sono iniziate in seguito ad una vicenda di usura ai danni di un imprenditore di Cremona, che hanno permesso di rivelare ulteriori episodi commessi dal gruppo criminale.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×