Fadil Imane, nessuna traccia di radioattività

Fadil Imane, nessuna traccia di radioattività

Milano, Italia, 22/03/2019

Sempre più improbabile l’ipotesi dell’avvelenamento

Secondo le prime analisi sui campioni dei tessuti degli organi prelevati a Fadil Imane, una delle testimoni del processo Ruby, non risulta alcuna evidenza di radioattività, confermando le ipotesi iniziali. I campioni sono stati inviati sia all'Arpa di Milano sia all'Istituto di Fisica dell'Università Statale per le analisi del caso, in modo da verificare con più accuratezza i risultati. Inizialmente i sospetti sulla presenza di sostanze radioattive nel corpo della giovane erano dovuti al risultato di alcune analisi effettuate sulle urine della donna.

Commenta l'articolo

Primo piano

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×