Siria, liberato il bresciano rapito nel 2016

Siria, liberato il bresciano rapito nel 2016

Milano, Italia, 23/05/2019

Dopo oltre tre anni di prigionia, l’incubo è finito

Alessandro Sandrini, l’uomo rapito al confine tra Siria e Turchia nel 2016, è stato liberato dal gruppo antigovernativo della zona di Idlib che lo teneva in ostaggio, secondo quanto annunciano dalle stesse forze che hanno pubblicato le foto dell'italiano sui social. "Confermo, mio figlio è libero si trova ancora in Siria ma nelle mani dei nostri carabinieri. Sono felicissimo" ha detto il genitore, che ha concluso: “E’ la fine di un incubo. Adesso sto andando a Roma, spero di potergli parlare al telefono stanotte". Il bresciano, che fu scoperto essere stato rapito solo dopo un anno dalla scomparsa, era stato mostrato nel luglio 2018, in video nel quale la vittima si trovava sotto la custodia di due uomini armati.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×