Una bella iniziativa di integrazione: rifugiati e disoccupati puliscono Milano

Dopo la fase sperimentale nelle zone della Stazione Centrale e di via Padova -Loreto parte a Milano la seconda fase delle squadre 'Bella Milano', composte da disoccupati e migranti richiedenti asilo impegnati nella pulizia e la cura di sei zone de

Milano, Italia, 18/07/2018

Le squadre si chiamano "Bella Milano" e in seguito alla positiva sperimentazione in zona Stazione Centrale e in via Padova, ora disoccupati e migranti richiedenti asilo sono impegnati nella pulizia e la cura di sei zone della città

Le squadre si chiamano "Bella Milano" e in seguito alla positiva sperimentazione in zona Stazione Centrale e in via Padova, nel capoluogo lombardo inizia la seconda fase de progetto che vede protagoniste squadre formate da disoccupati e migranti richiedenti asilo, impegnati nella pulizia e la cura di sei zone della città. Le squadre non si occuperanno più solamente di pulizia, operando in parallelo con Amsa, ma avranno anche il compito di segnalare i casi di disagio sociale nei quartieri. Si amplia da oggi il raggio d'azione del progetto passando da due a sei zone presidiate: vengono confermate le aree della sperimentazione alle quali si aggiungono il Corvetto, Baggio, zona Sarpi e zona via Gola. In autunno l'obiettivo del Comune è quello di incrementare l'impegno arrivando a venti squadre che copriranno anche i quartieri di San Siro, Quarto Oggiaro, Niguarda, Molise-Calvairate e Gratosoglio. I disoccupati delle squadre "Bella Milano" vengono retribuiti con delle borse lavoro, di circa 500 euro al mese, mentre i richiedenti asilo lavorano su base volontaria, nella speranza di essere prima o poi regolarizzati.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(269) : eval()'d code on line 14
×