Contattati i pazienti potenzialmente infettati dal batterio killer

Contattati i pazienti potenzialmente infettati dal batterio killer

Italia, 29/11/2018

Sarebbe responsabile di 16 casi di infezione, con 6 decessi registrati

Circa 10mila i pazienti operati nelle cardiochirurgie del Veneto "potenzialmente interessati”, contattati per valutare eventuali approfondimenti clinici per il batterio killer trovato in uno strumento per cardiochirurgia malfunzionante, che avrebbe provocato 16 casi di infezione con 6 decessi. Intanto, il gruppo tecnico sottolinea anche che "i macchinari presenti nelle cardiochirurgie di tutti gli ospedali veneti sono già stati messi in sicurezza e, in alcuni casi, sostituiti, e la Regione Veneto si sta tutelando nei confronti della Ditta produttrice”. Infatti, il batterio killer "sembra essersi annidato già nel sito di produzione del dispositivi, quindi antecedentemente all'installazione in sala operatoria".

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×