Infermiere vicino alla ‘Ndrangheta, confiscati 5,5 milioni di euro

Infermiere vicino alla ‘Ndrangheta, confiscati 5,5 milioni di euro

Italia, 05/04/2019

Sequestrate 57 unità immobiliari e 1 ettari di terreni coltivati

Confiscati ad un infermiere dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, in servizio nell'ospedale di Melito Porto Salvo, beni per 5,5 milioni di euro a causa di indagini svolte dalla Dia coordinate dal procuratore distrettuale Giovanni Bombardieri, dalle quali è emersa un'evidente sproporzione tra i redditi dichiarati rispetto agli investimenti effettuati dall’uomo, frutto della vicinanza con la ‘Ndrangheta. Confiscate inoltre 57 unità immobiliari e circa 14 ettari di terreno coltivato.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×