Pensioni scuola, boom di richieste: rischio cattedre vuote a settembre

sucole

Italia, 10/07/2018

Oltre 35mila fra insegnanti e personale ATA hanno presentato richiesta per andare in pensione, ma a rischio è la copertura delle cattedre per il nuovo anno scolastico

Oltre 35.000 fra insegnanti e personale ATA, 10mila in più rispetto all’anno scorso, hanno presentato richiesta per andare in pensione. Ma a rischio ora è la copertura delle cattedre per il nuovo anno scolastico. A scriverlo è il Messaggero, spiegando che si tratta di molti docenti che erano stati bloccati dalla riforma Fornero, che oggi però hanno maturato i requisiti in tempo per lasciare durante questo anno scolastico.

 

35MILA IN PENSIONE – A chiedere di andare in pensione sono i docenti e il personale Ata classe 1951: quella che, secondo i requisiti richiesti, nel 2018 raggiunge i 67 anni di età, a cui i aggiungono tutti quelli che raggiungono invece 41 anni e 10 mesi di contributi. Si tratta in tutto di 25 mila docenti che chiedono la pensione, cui si aggiungono quasi 8 mila Ata (bidelli, assistenti tecnici, amministrativi) e circa 300 presidi.

RISCHIO CATTEDRE VUOTE – Ma ora il rischio è che non possano vedere realizzato il loro sogno di pensione: da quest’anno la procedura per la verifica dei requisiti non viene seguita dagli uffici scolastici provinciali, ma dall’Inps, che determina il via libera ai pensionamenti in base ai dati offerti dal Miur, che però non sarebbero sempre aggiornati. Si sta così verificando un rimpallo di responsabilità fra l’ente di previdenza sociale e il Ministero dell’Istruzione. Uno stallo che che potrebbe avere ripercussioni sull’avvio del prossimo anno scolastico. Un rischio concreto perché i docenti in attesa di una risposta positiva alla domanda di pensionamento dovranno riceverla entro il 31 agosto, non possono avere un incarico dal 1° settembre.

SUPPLENTI IN AIUTO – Dal Ministero fanno sapere che, in attesa di capire quante domande di pensione saranno effettivamente accettate, i posti rimasti vacanti a settembre saranno coperti da supplenti con un incarico annuale, in attesa di fare l’assunzione definitiva il successivo anno scolastico.

Commenta l'articolo

Primo piano

Due donne al vertice, ecco la nuova Rai di Lega e Cinque Stelle. Ma è scontro sulle nomine

cronacaRiunione ieri sera a palazzo Chigi. Bianchi Clerici per i Padani. Gabanelli per i 5 Stelle. Nel pomeriggio i grillini davano per fatto l’accordo. La Lega parlava invece di “grande incertezza e confusione”

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×