Ryanair lascia a terra 400 mila clienti a causa della fuga dei piloti

rayanair

Italia, 19/09/2017

Tagliare dai 40 ai 50 voli al giorno per le prossime 6 settimane: alla base della pioggia di dimissioni il mancato adeguamento contrattuale

Ryanair ha perso centinaia di piloti ed è stata costretta a lasciare a terra 400 mila clienti, il tutto a causa di "... un'errata valutazione dei riposi che spettano ai piloti", che l'ha costretta a tagliare dai 40 ai 50 voli al giorno per le prossime 6 settimane. Oltre alle ferie da smaltire, peserebbe anche la fuga dei piloti che all'aviolinea irlandese avrebbero preferito compagnie concorrenti come Lufthansa, Iag e la low cost Norwegian a causa di un adeguamento contrattuale che non è mai arrivato. Proprio quest'ultima, secondo 'The Irish Independent' sarebbe 'colpevole' di aver strappato alla cabine di pilotaggio di Ryanair oltre 140 comandanti negli ultimi mesi, che si sarebbero allontanati per andare a caccia di migliori condizioni lavorative. Una sciagura per il numero uno della compagnia irlandese O'Leary, che ha smentito la carenza dei piloti annunciando un "bonus" per i comandanti che rimarranno a bordo. Bonus che secondo 'The Irish Independent' ammonterebbe a 10mila euro a pilota. Una corsa inutile, sembrerebbe, visto che ormai il danno è fatto. Anche la Ialpa, l'associazione dei piloti irlandesi non ha usato giri di parole per illustrare il fuggi fuggi generale dei piloti: nell'ultimo anno, scrive il sindacato in una nota, sono 718 i comandanti che hanno detto bye bye a Ryanair. Numeri che fanno riflettere se paragonati a quelli di cinque anni fa, quando gli adii si assestavano a quota 36. Un ulteriore problema, denuncia ancora la Ialpa, si verifica quando i piloti lasciano le compagnie irlandesi e si uniscono ad altre compagnie aeree europee, creando caos nel calcolare il limite annuale delle 900 ore che sono tenuti a rispettare i piloti. Il calendario irlandese inizia infatti il primo aprile e finisce il 31 marzo dell'anno seguente mentre quello gregoriano va dall'1 gennaio al 31 dicembre. Ad esempio, un pilota che lascia Ryanair a dicembre avendo accumulato 800 ore e inizia a volare in un'altra compagnia aerea europea a gennaio, accumulando altre 300 ore entro la fine di marzo, si ritroverebbe con 1100 ore, superendo così i limiti usati nel calcolo delle ore secondo il calendario irlandese. Un'anomalia, scrive il sindacato irlandese, che è stata portata all'attenzione delle autorità irlandesi ed europee in diverse occasioni.

Commenta l'articolo

Primo piano

Due donne al vertice, ecco la nuova Rai di Lega e Cinque Stelle. Ma è scontro sulle nomine

cronacaRiunione ieri sera a palazzo Chigi. Bianchi Clerici per i Padani. Gabanelli per i 5 Stelle. Nel pomeriggio i grillini davano per fatto l’accordo. La Lega parlava invece di “grande incertezza e confusione”

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×