Sindaco di Riace liberato dai domiciliari, imposto però il divieto di dimora

Sindaco di Riace liberato dai domiciliari, imposto però il divieto di dimora

Italia, 17/10/2018

Intanto continuano gli aiuti dei volontari per assistere i 150 migranti

Domenico Lucano, sindaco di Riace, sospeso a causa della questione migranti che in questi giorni ha interessato la città, è stato liberato dall’obbligo degli arresti domiciliari dal tribunale del riesame di Reggio Calabria. In compenso però, gli è stato imposto il divieto di dimora, costringendolo ad andare via dal suo paese.

    Per la compagna di Lucano invece è stato imposto l’obbligo di firma, potendo però rimanere nel paesino della Calabria.

    A Riace intanto stanno provvedendo all’assistenza dei circa 150 migranti ancora in paese. Tra gli aiuti, la compagna stessa dell’ex sindaco, Tesfahun Lemlem, e altri numerosi volontari ancora intenzionati a portare avanti il “modello Riace”, con contributi e autofinanziamenti.

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×