Quattro anni a Geronzi e processo da rifare per Cragnotti per il Crac della Cirio

cragnotti

Italia, 06/10/2017

La Cassazione ha confermato la condanna di 4 anni, di cui 3 già tolto grazie all'indulto, per Cesare Geronzi, mentre l'ex patron della Lazio Sergio Cragnotti si riapre il processo con un'imputazione più grave

Era nell'aria e la Cassazione lo ha confermato: condanna a quattro anni di reclusione, dei quali già tre indultati, per Cesare Geronzi nell'ambito del crac Cirio. Sorte diversa invece per l'ex patron Cirio, Sergio Cragnotti per il quale, come spiegano i legali, Massimo Krogh e Paolo Panella "la Cassazione ha disposto l'annullamento con rinvio della sentenza d'appello per l'imputazione più grave, vale a dire la vicenda di Bombril".

"Per quel che ci riguarda - commenta l'avvocato Krogh - siamo soddisfatti. La condanna per la quale è stato disposto un nuovo esame per Cragnotti rappresentava il cuore del processo. Il nostro ricorso è stato accolto e ora si dovrà rifare il processo". Sentenza definitiva, invece, per Geronzi.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×