Aumento dei clandestini nella provincia

Aumento dei clandestini nella provincia

Reggio Emilia, Italia, 2018-11-16

Sprar, “Urgenza immotivata”

“Profili di incostituzionalità. Grave collegamento fra criminalità organizzata, terrorismo e gestione dei migranti. Smantellamento dello Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) che determina gravi ricadute sul sistema dell’accoglienza. Aumento degli irregolari e quindi dell’insicurezza sociale. Elementi discriminatori e riduzione dei diritti costituzionali. Urgenza immotivata”. Sarebbero solo alcune delle critiche che la Dimora d’Abramo, la cooperativa che gestisce l’accoglienza dei profughi nella provincia di Reggio Emilia, avrebbe rivolto al decreto sicurezza e immigrazione del ministro Matteo Salvini. Dal momento che a circa il 30% delle domande di asilo viene accolta, Salvini penserebbe di ridurre così il numero di migranti presenti sul territorio nazionale. Chi oggi è in possesso di un permesso di protezione umanitaria quindi, lo perderà e dovrà far ritorno al paese d’origine, cosa che però sarà difficile, facilitando invece la formazione di clandestini, anche nella nostra provincia.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 08/12/2018
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×