Delitto Gucci, l’ex moglie propone un accordo

Delitto Gucci, l’ex moglie propone un accordo

Milano, Italia, 11/10/2018

La mandante dell’omicidio del marito, uscita di prigione, rinuncerebbe al vitalizio

Ancora nessun accordo raggiunto tra Patrizia Reggiani, mandante dell’omicidio del marito Maurizio Gucci e le due figlie dell’uomo assassinato, Alessandra e Allegra Gucci.

    La donna era stata inizialmente condannata a 26 anni di reclusione per l’organizzazione del marito nel 1995, e dal 2017 è stata definitivamente liberata.

    Nelle scorse settimane inoltre la Reggiani aveva presentato alla figlie tramite il suo legale, un’accordo che prevedeva la rinuncia al suo vitalizio par a un milione di auro all’anno, riconosciutole dal marito due anni prima del suo omicidio.

    In cambio, la donna avrebbe chiesto una somma di mantenimento mensile, insieme alla possibilità di utilizzare uno chalet a Saint Moritz e un veliero, appartenuto al marito. Le figlie però hanno declinato l’offerta.

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×