Nomade picchia la compagna per costringerla a spacciare e le fa perdere il figlio

nomade

Reggio Emilia, Italia, 2018-02-28

Nel suo campo, a dicembre, erano stati trovati soldi falsi, droga e un fucile senza matricola

Un nomade di 20 anni è finito in cacere con l'accusa di avere picchiato la propria compagna in gravidanza, per costringerla a spacciare, e facendole perdere il figlio. 

L'episodio si riferisce al 2015, ma altre violeenze erano in corso da tempo. I due vivevano nel campo nomadi della Roncina, dove nel dicembre scorso i carabinieri avevano trovato droga, soldi falsi e un fucile senza matricola.

L'operazione è stata condotta dai carabinieri di Gattatico.

 

 

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 19/05/2018
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×