Professore sequestra i cellulari, ragazzina si lancia nel vuoto

Professore sequestra i cellulari, ragazzina si lancia nel vuoto

Venezia, Italia, 15/04/2019

Sopravvissuta all’impatto, si trova in ospedale in condizioni non gravi

Un’alunna francese di 12 anni, in gita coi compagni a Venezia, si è lanciata dal primo piano dell'hotel dopo aver subito il sequestro del cellulare da parte del professore, il quale aveva cercato di punire la classe  per il troppo rumore provocato. La giovane è attualmente ricoverata in ospedale in condizioni non gravi. Secondo alcune testimonianze, la ragazza affetta da problemi di instabilità emotiva, si è chiusa in bagno per poi aprire la finestra e lanciarsi nel vuoto.

Commenta l'articolo

Primo piano

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×