Ragazzino ebreo preso di mira e aggredito a scuola, a Ferrara

Ragazzino ebreo preso di mira e aggredito a scuola, a Ferrara

Bologna, Italia, 16/04/2019

L’episodio è stato segnalato dalla rappresentante di classe, nipote dei sopravvissuti di Auschwitz

"Quando saremo grandi faremo riaprire Auschwitz e vi ficcheremo tutti nei forni...". Sono le parole che alcuni ragazzini di una scuola media di Ferrara avrebbero rivolto ad un coetaneo di religione ebraica dello stesso istituto, all’interno degli spogliatoi della palestra, dove lo stesso ragazzo è stato anche afferrato per il collo. A riportare l'episodio è stata la madre di una studentessa, nonché nipote dei sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti. Secondo quanto riferito dalla rappresentante di classe, gli atti di bullismo a sfondo antisemita si sarebbero protratti a lungo: "Prima dell'aggressione però il tutto era circostanziato a offese verbali".

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×