Ragazzo di 16 anni si suicidò, condannati i genitori

Ragazzo di 16 anni si suicidò, condannati i genitori

Bologna, Italia, 14/06/2018

Il minore aveva denunciato maltrattamenti

 Una vicenda tragica e incredibile, conclusasi con ucondanna a tre anni e quattro mesi di carcere per il reato di maltrattamenti e cinque anni di interdizione dai pubblici uffici, oltre al pagamento delle spese processuali. E' quanto ha deciso la Corte d'Assise di Forli, presieduta da Giovanni Trerè, nei confronti dei coniugi Roberto Raffoni e Rosita Cenni, chiudendo così il processo di primo grado aperto per il suicidio della figlia sedicenne della coppia, Rosita Raffoni, che il 17 giugno 2014 si lanciò dal tetto dell'istituto scolastico che frequentava, lasciando in un messaggio video sul suo telefonino e in una lettera pesanti accuse sul comportamento dei genitori tali dallo spingerla a farla finita. Nella lettera in questione si parlava appunto di maltrattamenti ricevuti in famiglia.

Commenta l'articolo

Primo piano

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×